DISLESSIA A RADIO24

 A RADIO24 UNO SPECIALE “DISLESSIA” MOLTO INTERESSANTE.

TRA GLI OSPITI: GIACOMO STELLA (FONDATORE DELL’ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA), ROBERTA DONINI (AUTRICE DI “COME UNA MACCHIA DI CIOCCOLATO”) E FRANCESCO FACCHINETTI (CANTANTE, IN VESTE DI TESTIMONIAL IN QUANTO DISLESSICO)

SCARICA QUI L’MP3 DELLA TRASMISSIONE

DISLESSIA A RADIO24ultima modifica: 2008-11-07T10:15:00+00:00da sabry685
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “DISLESSIA A RADIO24

  1. ciao sono la mamma di dughetti simone ragazzino di dodici anni che frequenta la seconda media e che fa parte e esercito di fantasmi appunto i dislessici.ci sarebbe tanto da dire e tanto da fare peccato che tutti ti facciano capire che si è soli. mio figlio poco tempo fa mi ha detto .scusa mamma se sono tuo figlio. mi si è gelato il sangue e subito lo rassicurato sul fatto che non era poi cosi importante di non trovare tutte le indicazioni per fare correttamente il compito e che io lo ammiravo perchè è un ragazzino coraggioso tutti i gg affronta le ore di scuola pur caoendo che per il momento non ha la comprensione della maggioranza dei suoi proff e di non dire mai piu una frase del genere perchè lui per me è in dono di dio e pazienza se è discalculo disgrafico ecc e che sono orgogliosa di essere sua madre. saluto il proff giacomo stella che ho avuto l oppurtunita di ascoltarlo durante la conferenza svoltasi in settembre a parma poi saluto francesco facchinetti e gli rinnovo i miei complimenti per l intrrvista che ha rilasciato sul corriere della sera immagino che non sarà stato facile per lui personaggio pubblico parlare di se stesso, ma se lo si osserva bene francesco ha un viso genuino da bravo ragazzo e con il fatto di aver reso pubblica la sua vita privata , di aver reso noto la sua situzione di dislessico e quindi di grande sofferenza personale, ha fatto molto per tutti quei ragazzini che stanno passando a scuola quello che lui prima di loro ha vissuto sulla propria pelle. grazie francesco con questo articolo mio figlio ha capito il tuo messaggio e cioè che non bisogna vergognarsi di essere dislessici o perlomeno bisogna provarci. io personalmente ti ringrazio per tutto quello che in futuro andrai a fare per far si che la parola dislessianon faccia piu paura Quintavalla Susanna mamma

Lascia un commento