EMILIA ROMAGNA PRESENTERA’ LINEE GUIDA PER DSA

dislessia: regione presenterà linee guida, villani (pdl) “primo passo ma ci vuole la legge”

 

“La regione sta cominciando finalmente a muoversi per affrontare le problematiche dei soggetti che presentano disturbi specifici di apprendimento tra i quali la dislessia, vedremo se lo farà in modo adeguato”. Così il Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Luigi Giuseppe Villani ha commentato gli esiti della commissione politiche per la salute e politiche sociali, svoltasi negli scorsi giorni, nella quale è stato illustrato il progetto di legge dei consiglieri regionali di Forza Italia – Popolo della Libertà, di cui Villani è appunto primo firmatario “Interventi in favore dei soggetti affetti da dislessia e da altri disturbi specifici di apprendimento”.villani.jpg

 

In quella sede, infatti, la Giunta regionale, si è impegnata a presentare entro l’anno sempre in commissione, le linee guida per affrontare le problematiche legate ai DSA, in collaborazione con gli istituti scolastici e i servizi socio-sanitari, al fine di fornire ad insegnanti ed operatori sanitari tutti gli strumenti formativi necessari. Il Consigliere Villani si è quindi detto cautamente soddisfatto “perché i problemi legati ai DSA sono complessi e rimane la convinzione che per affrontarli adeguatamente ci vuole un testo di legge come quello che ho presentato assieme ai colleghi del gruppo FI-PDL, con conseguenti provvedimenti attuativi. Le linee guida sono comunque un passo avanti rispetto al niente o quasi che è stato fato fino ad ora per dare pari dignità agli affetti da questi disturbi che è bene sempre ricordarlo sono considerati a torto soggetti meno intelligenti, ma, se adeguatamente conosciuti e aiutati, possono dare un contributo importante alla comunità, come fecero illustri dislessici quali Einstein e Newton. Le linee guida tra l’altro affronteranno solo gli aspetti scolastici e sanitari, sicuramente di fondamentale rilevanza perché è nei primi anni di scuola che questi disturbi si manifestano e devono essere diagnosticati per consentire tempestivi interventi sia dal punto di vista dell’insegnamento sia da quello sanitario, ma non quello per gli adulti di assicurare condizioni compensative e dispensative nell’espletamento delle prove riguardanti i concorsi per l’accesso agli uffici pubblici regionali che può essere affrontato solo per legge. In questo ambito ci si sta muovendo in altre regioni ed anche a livello nazionale e l’Emilia-Romagna rischierebbe quindi di rimanere indietro a discapito dei suoi cittadini che presentano questi disturbi. Sarà comunque da valutare attentamente da parte dei promotori del progetto di legge e di tutti i soggetti interessati, associazioni e non, che hanno lavorato fino ad oggi per sensibilizzare sui problemi legati ai DSA, se le linee guida che presenterà la Regione saranno appropriate”.

fonte: www.parmadaily.it 

 

EMILIA ROMAGNA PRESENTERA’ LINEE GUIDA PER DSAultima modifica: 2008-11-21T18:17:32+00:00da sabry685
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento